Dal 20I0 gli Academy Awards hanno deciso di aumentare il numero di film da candidare nella categoria Miglior film (da un minimo di 5 fino ad un massimo di I0) per evitare le solite polemiche alle varie esclusioni che si presentavano ogni anno. Quest’anno i film che stanno riscuotendo interesse e curiosità da parte della critica esplorano tematiche e generi differenti: dal western all’animazione, dal dramma al biopic, dal romanzo storico alla cronaca recente. L’unico neo è l’assenza della commedia che quest’anno sembra non aver entusiasmato gli addetti del settore. Ma vediamo con ordine la lista dei I0 film che potrebbe ricevere la nomination agli Oscar come Miglior Film.

I) SPOTLIGHT: è un film co-scritto e diretto da Tom McCarthy. È stato presentato fuori concorso alla 72ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.La pellicola narra le vicende reali venute a galla dopo l’indagine del quotidiano The Boston Globe sull’arcivescovo Bernard Francis Law, accusato di aver coperto alcuni casi di pedofilia avvenuti in diverse parrocchie. Nel cast compaiono Mark Ruffalo, Michael Keaton, Rachel McAdams.  

II) THE REVENANT: è un film diretto, co-scritto e co-prodotto dal premio Oscar Alejandro González Iñárritu. Il film, basato sul romanzo omonimo del 2003 di Michael Punke, è stato scritto da Iñárritu e Mark L. Smith, ed è parzialmente ispirato alla vita del cacciatore Hugh Glass, cacciatore di pellicce che venne attaccato da un orso. Successivamente fu lasciato a morire e derubato dai suoi compagni. L’uomo riuscirà a sopravvivere e a decidere di andare alla ricerca dei compagni per vendicarsi. Il film è interpretato da Leonardo DiCaprio, Tom Hardy e Domhnall Gleeson.

III) THE DANISH GIRL: è un film diretto da Tom Hooper, adattamento del romanzo La danese scritto da David Ebershoff. Il film ha come protagonista Eddie Redmayne nei panni di Lili Elbe una delle prime persone ad essere identificata come transessuale e la prima ad essersi sottoposta ad un intervento chirurgico di riassegnazione sessuale, e Alicia Vikander nei panni di Gerda Wegener; fanno inoltre parte del cast Matthias Schoenaerts, Ben Whishaw, Amber Heard e Sebastian Koch.

IV) BRIDGE OF SPIES: è un film diretto da Steven Spielberg con protagonista Tom Hanks. Il film narra la crisi degli U-2 tra Stati Uniti d’America e Unione Sovietica durante la Guerra Fredda, quando Francis Gary Powers, pilota di un aereo-spia Lockheed U-2, fu abbattuto, catturato e condannato dai russi.

V) STEVE JOBS: è un film diretto e co-prodotto da Danny Boyle con protagonista Michael Fassbender, nei panni di Steve Jobs. La pellicola si basa sulla biografia autorizzata Steve Jobs, scritta da Walter Isaacson

VI) INSIDE OUT: è un film d’animazione realizzato dai Pixar Animation Studios e distribuito dalla Walt Disney Pictures. Il film, diretto da Pete Docter insieme al co-regista Ronnie del Carmen

VII)THE HATEFUL EIGHT: reso graficamente come The H8ful Eight, è un film scritto e diretto da Quentin Tarantino, ed interpretato da Samuel L. Jackson, Kurt Russell, Jennifer Jason Leigh, Walton Goggins, Demián Bichir, Tim Roth, Michael Madsen e Bruce Dern.

VIII)ROOM: è un film diretto da Lenny Abrahamson. È stato presentato al Toronto International Film Festival2015 nella sezione Special Presentation, dove ha vinto il People’s Choice Award come miglior film. La pellicola è l’adattamento cinematografico del romanzo Stanza, letto, armadio, specchio (Room), scritto da Emma Donoghue nel 2010. La scrittrice è presente qui come sceneggiatrice e produttrice. Il romanzo stesso è ispirato al caso Fritzl.

IX) SON OF SAUL: è un film ungherese del regista László Nemes che narra la vicenda umana di un membro ungherese del Sonderkommando, il gruppo di prigionieri ebrei isolati dal campo e costretto ad assistere i nazisti nella loro opera di sterminio su larga scala. Al centro di Son of Saul c’è il cadavere di un ragazzino che un padre vuole sottrarre alla voracità dei forni crematori, un corpo morto tra milioni di corpi morti che Nemes lascia sullo sfondo sfocato e infuocato dalla furia nazista.

X) BROOKLYN: è un film di John Crowley, con Domhnall Gleeson, Saoirse Ronan, Emily Bett Rickards, Julie Walters, Jim Broadbent. Una giovane donna irlandese, incapace di trovare lavoro, si dirige a New York dove trova un lavoro in un grande magazzino mentre segue dei corsi serali di contabilità. S’innamora e sposa segretamente un idraulico italiano. Tornata a casa per il funerale della sorella, ritorna alla sua solita routine, ma deve decidere quale vita vuole per se stessa.