Il 2017 potrebbe essere l’anno del “riscatto” per il regista cileno Pablo Larrain che potrebbe approdare alla Notte degli Oscar con ben 2 titoli, entrambi apprezzati dalla critica internazionale.

Parliamo di “riscatto” per un motivo ben preciso dato che il 5° film di questo straordinario regista Il Club, scelto l’anno scorso dal Cile come rappresentante nella categoria miglior film stranieroè stato snobbato, nonostante fosse molto apprezzato dalla critica (il Gran Premio della Giuria conquistato all’ultimo Festival di Berlino ne è un esempio).

the-club-uk-quad-poster-pablo-larrainUn film potente e suggestivo che affronta temi forti come la redenzione, la colpa e l’espiazione attraverso un registro stilistico evocativo di grande impatto con punti focali che ricordano Tarkovskij ed espedienti narrativi che spostano costantemente l’attenzione sulla “banalità del male”.

Quest’anno è in arrivo la svolta per Larrain grazie a due pellicole destinate a fare incetta di nomination e chissà pure di qualche Oscar.

A171_C011_0101R1Il primo e’ Neruda che e’ stato scelto per rappresentare il Cile agli Oscar 2017 nella categoria miglior film straniero. Pellicola per la quale il regista ha coniato il termine “anti-biopic” e cioè un film che non ha nulla a che vedere con il genere biografico, ma che vuole nello stesso tempo impiegare il mezzo cinematografico per comprendere in che modo Neruda trasformò la sua latitanza in un gioco enigmistico. Interessante.

jackieIl secondo e’ Jackie, presentato alla 73esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, che racconta le vicende di Jacqueline Kennedy ai tempi in cui era stata first lady alla Casa Bianca e la sua vita in seguito all’assassinio di suo marito, il presidente John F. Kennedy, avvenuto nel 1963 a Dallas in Texas. Il consenso della critica è stato unanime tanto che molti si aspettavano la vittoria del Leone d’oro che non è avvenuta, in compenso però l’interpretazione di Natalie Portman è stata molto apprezzata al punto che il suo nome compare attualmente nella lista delle cinque papabili candidate all’Oscar come miglior attrice.