Assegnati gli European Film Awards (EFA), conosciuti come gli Oscar Europei, che dal 1988 celebrano l’eccellenza della produzione cinematografica europea.

Nella storia degli EFA, l’Italia ha vinto 7 volte il premio come miglior film (Porte aperte, Il ladro di bambini e Lamerica di Gianni Amelio, La vita è bella di Roberto Benigni, Gomorra di Matteo Garrone, La grande bellezza e Youth di Paolo Sorrentino), conquistando così ben 13 nomination seguito al 1°posto dalla Germania con 7 vittorie come l’Italia, ma con un maggior numero di nomination (21).

toni-erdmann-2.jpegOra grazie alla vittoria di Toni Erdmann la cinematografia tedesca diventa il paese europeo con più statuette per il miglior film (8) rafforzando le previsioni in vista degli Oscar 2017, dato che attualmente il film tedesco, vincitore di 5 European Film Awards (miglior film, miglior regia, miglior attore, miglior attrice, miglior sceneggiatura) risulta uno dei favoriti nella categoria miglior film straniero dopo aver vinto il New York Film Critics Awards e l’Atlanta Film Critics Awards.

Quest’anno i film italiani selezionati per gli European Film Awards non hanno entusiasmato i giurati. Infatti il bottino italiano delle nominations è stato piuttosto magro: solo 3 nominations.

fuocoammare movie.jpgFortuntamente (come era prevedibile) Fuocoammare di Gianfranco Rosi ha vinto l’European Film Award come miglior documentario dopo l’Orso d’oro a Berlino e l’inserimento nella rosa dei 15 documentari semifinalisti per una nomination agli Oscar 2017

Sorprese nelle categoria miglior attrice e nella categoria miglior film d’animazione. Nella prima Sandra Huller per Toni Erdmann ha battuto la favorita Isabelle Huppert per Elle, data favorita per una nomination agli Oscar 2017 dopo aver vinto il Gotham Independent Film AwardsNew York film Critics Awards, e il Los Angeles Film Critics Awards. Nella seconda My life as a zucchini ha battuto il gioiellino dello Studio Ghibli, The red turtle, attestandosi come uno dei film d’animazione rivelazione dell’anno dato che ha al suo attivo anche 3 nominations agli Annie Awards, oltre ad essere stato scelto dalla Svizzera come candidato nazionale per la categoria miglior film straniero.

Di seguito la lista di tutti i vincitori degli EFA:

Best European Film
Toni Erdmann [+] – Maren Ade (Germany/Austria)

Best European Documentary
Fire at Sea [+] – Gianfranco Rosi (Italy/France)

Best European Director
Maren Ade – Toni Erdmann

Best European Actress
Sandra Hüller – Toni Erdmann

Best European Actor
Peter Simonischek – Toni Erdmann

Best European Screenplay
Maren Ade – Toni Erdmann

Best European Comedy
A Man Called Ove [+] – Hannes Holm (Sweden)

Best European Animated Feature
My Life as a Courgette [+] – Claude Barras (Switzerland/France)

European Discovery Award
The Happiest Day in the Life of Olli Mäki [+] – Juho Kuosmanen (Finland/Sweden/Germany)

European University Film Award
I, Daniel Blake – Ken Loach

People’s Choice Award
Body [+] – Malgorzata Szumowska (Poland)

Best European Cinematographer – Prix Carlo di Palma
Camilla Hjelm Knudsen – Land of Mine [+] (Denmark/Germany)

Best European Editor
Anne Østerud and Janus Billeskov Jansen – The Commune [+] (Denmark/Sweden/Netherlands)

Best European Production Designer
Alice Normington – Suffragette [+] (UK)

Best European Costume Designer
Stefanie Bieker – Land of Mine

Best European Hair & Make-up Artist
Barbara Kreuzer – Land of Mine

Best European Composer
Ilya Demutsky – The Student (Russia)

Best European Sound Designer
Radosław Ochnio – 11 Minutes [+] (Poland/Ireland)