Assegnati i famosi SAG Awards (Screen Actors Guild Award), gli importanti riconoscimenti con cui il sindacato degli attori, costituito da più di 150.000 membri, premia le migliori interpretazioni dell’anno

Nella storia del premio (1995-2016) su 22 edizioni la percentuale dei risultati dei SAG Awards poi confermati agli Oscar è piuttosto alta: con 18 vittorie corrispondenti nella categoria miglior attrice, con 18 vittorie corrispondenti nella categoria miglior attore, con 15 vittorie corrispondenti nella categoria miglior attrice non protagonista e con 13 vittorie corrispondenti nella categoria miglior attore non protagonista.

A conferma  di queste percentuali lo scorso anno 3 dei 4 vincitori dei SAG Awards (Brie Larson, Leonardo Di Caprio, Alicia Vikander) hanno poi vinto l’Oscar nelle rispettive categorie.

Desktop5

Ma analizziamo categoria per categoria, anche in vista degli Oscar la cui cerimonia è prevista per il prossimo 26 febbraio.

emma-stone-la-la-land

Nella categoria MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA confermata la SUPER FAVORITA Viola Davis per Fences che aveva già vinto per questo film il Golden Globe, il Critics’ Choice Movie Award e 20 premi assegnati dalle associazioni dei critici americani.

mahershala-ali

Nella categoria MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA ha vinto come era prevedibile Mahershala Ali per il film rivelazione Moonlight che a parte il Golden Globe (vinto a sorpresa da Aaron Taylor-Johnson per Animali Notturni) ha conquistato tutti i principali premi dell’Award Season: dal New York Film Critic Awards all’ Washington Film Critics Awards,dall’Atlanta Film Critics Society Awards al Los Angeles Film Critics Award, dal Boston On Line Film Critics Awards al New York On Line Film Critics Awards, dal San Francisco Film Critics Award al Toronto Film Critics Association, dal Critics’ Choice Movie Awards al Boston Society of Film Critics, dal Dallas-Fort Worth Film Critics al Chicago Film Critics Awards, dal Phoenix Critics Circle Award al St. Louis Film Critics Award dall’Indiana Film Journalists Award all’Utah Film Critics Award, dal Southeastern Film Critics Award al Vancouver Film Critics Award, dall’Austin Film Critics Award all’Oklahoma Film Critics Award e all’Online Film Critics Society Award, dal Central Ohio Film Critics Award al Seattle Film Critics Award, fino al National Society of Film Critics Award, dal Georgia Film Critics Award al Denver Film Critics Award fino all’Iowa Film Critics Award.

fences
Denzel Washington (Fences)

L’unica sorpresa è stata quella relativa alla categoria MIGLIOR ATTORE laddove ha vinto Denzel Washinghton per Fences che aveva ottenuto solo il San Francisco Film Critics Award e il Central Ohio Film Critics Award,  battendo il SUPER favorito Casey Affleck (Manchester by the Sea) che aveva invece conquistato tutti i principali premi dell’Award Season: dal Gotham Independent Film Award al National Board of Review, dal Golden Globe al Critics’ Choice Movie Award. Verdetti poi confermati dai premi assegnati dalle associazioni dei critici americani, laddove Casey aveva vinto ben  31 riconoscimenti.