Assegnati i rinomati Critics’ Choice Movie Awards, i riconoscimenti cinematografici con cui la Broadcast Film Critics Association (BFCA), formata da circa 250 critici cinematografici appartenenti alle principali testate giornalistiche statunitensi, sceglie i migliori film dell’anno.

Nel corso degli anni questo premio si è rivelato una vera e propria “anteprima” degli Oscar, nonostante siano molti a considerare i Golden Globe l’anticamera degli Academy Awards. A conferma di questa tesi c’è un dato inequivocabile: su ben 22 edizioni, 12 volte il miglior film dei Critics’ Choice Movie Awards è poi stato confermato agli Oscar: (American Beauty, Il gladiatore, A beautiful Mind, Chicago, The Departed, Non è un paese per vecchi, The Millionaire, The Hurt Locker, The Artist, Argo, 12 anni schiavo, Spotlight)

the shape of water

Nell’edizione di quest’anno ha trionfato uno dei film protagonisti dell’Award Season The Shape of Water che si è portato a casa 4 premi su 14 nomination ottenute: miglior film, miglior regia, miglior scenografia e miglior colonna sonora. La vittoria ai Critics’ Choice Movie Awards conferma il forte apprezzamento da parte della critica americana che gli ha finora tributato numerosi riconoscimenti che lo hanno reso di fatto uno dei grandi favoriti per gli Oscar 2018. La dark novel di Guillermo Del Toro ha al suo attivo il Leone d’Oro al Festival di Venezia, 2 Golden Globe (miglior regia, miglior colonna sonora), oltre ad aver conquistato la candidatura ai Producers Guild Awards, ai Writers Guild of America Awards, 12 nomination ai BAFTA, 10 nomination ai Satellite Awards. Infine è stato inserito dall’American Film Institute tra i migliori film americani dell’anno.

darkest hour

phpThumb_generated_thumbnail
Nella categoria miglior attrice Frances McDormand vincendo per Tre manifesti a Ebbing, Missouri (grazie anche al Golden Globe ottenuto come miglior attrice per un ruolo drammatico) prende definitivamente il largo rispetto alla sua rivale Sally Hawkins per The Shape of Water che invece aveva ottenuto numerosi riconoscimenti assegnati dalle associazioni dei critici americani.
sam rockwell

Nelle rispettive categorie miglior attore non protagonista e miglior attrice non protagonista Sam Rockwell (Tre manifesti a Ebbing, Missouri) e Allison Janney (I, Tonya) replicano il verdetto dei Golden Globe vanificando il consenso delle varie associazioni dei critici americani che davano per favoriti agli Oscar i rivali Willem Dafoe (The Florida Project) e Laurie Metcalf (Lady Bird). Per capire chi davvero tra i due ha più chance di vincere l’Oscar nelle categorie supporter bisognerà aspettare il verdetto dei SAG Awards.

10-janney.w710.h473

Nella categoria miglior film straniero continua la “rimonta” del film tedesco Oltre la notte di Fatih Akin dopo aver vinto a sorpresa il Golden Globe diventando di fatto il principale rivale del film svedese The Square per la vittoria agli Oscar 2018 nella relativa categoria.

in-the-fade

Nelle altre categorie tutto come previsto: dal premio come miglior sceneggiatura originale a Get Out a quello per il miglior adattamento a Chiamami col tuo nome, da quello per la miglior fotografia a Blade Runner 2049 a quello per i migliori costumi a Phantom Thread, da quello per la miglior colonna sonora a The Shape of Water fino a quello per il miglior film d’animazione assegnato al SUPER favorito dell’Award Season Coco.

Ecco la lista di tutti i vincitori dei Critics’ Choice Movie Awards:

BEST PICTURE
The Shape of Water

BEST ACTOR
Gary Oldman, Darkest Hour

BEST ACTRESS
Frances McDormand, Three Billboards Outside Ebbing, Missouri

BEST SUPPORTING ACTOR
Sam Rockwell, Three Billboards Outside Ebbing, Missouri

BEST SUPPORTING ACTRESS
Allison Janney, I, Tonya

BEST YOUNG ACTOR/ACTRESS
Brooklynn Prince, The Florida Project

BEST ACTING ENSEMBLE
Three Billboards Outside Ebbing, Missouri

BEST DIRECTOR
Guillermo del Toro, The Shape of Water

BEST ORIGINAL SCREENPLAY
Jordan Peele, Get Out

BEST ADAPTED SCREENPLAY
James Ivory, Call Me By Your Name

BEST CINEMATOGRAPHY
Roger Deakins, Blade Runner 2049

BEST PRODUCTION DESIGN
Paul Denham Austerberry, Shane Vieau, Jeff Melvin, The Shape of Water

BEST EDITING
(TIE)
Paul Machliss, Jonathan Amos, Baby Driver
Lee Smith, Dunkirk

BEST COSTUME DESIGN
Mark Bridges, Phantom Thread

BEST HAIR AND MAKEUP
Darkest Hour

BEST VISUAL EFFECTS
War for the Planet of the Apes

BEST ANIMATED FEATURE
Coco

BEST ACTION MOVIE
Wonder Woman

BEST COMEDY
The Big Sick

BEST ACTOR IN A COMEDY
James Franco, The Disaster Artist

BEST ACTRESS IN A COMEDY
Margot Robbie, I, Tonya

BEST SCI-FI OR HORROR MOVIE
Get Out

BEST FOREIGN LANGUAGE FILM
In The Fade (Oltre la notte)

BEST SONG
“Remember Me” from Coco

BEST SCORE
Alexandre Desplat, The Shape of Water