I San Francisco Film Critics Circle Awards (SFFCC) sono assegnati annualmente dai critici di San Francisco e rappresentano un altro tassello fondamentale nell’Award Season per ciò che riguarda i riconoscimenti assegnati dalle associazioni dei critici americani. Il loro verdetto è solitamente di rottura con gli Academy Awards dato che nella storia di questo premio su 15 edizioni (inaugurato nel 2002), il vincitore del San Francisco Film Critics Circle Award come miglior film è stato confermato agli Oscar solo 4 volte: (The hurt locker, 12 anni schiavo, Spotlight, Moonlight). Ragion per cui anche se il loro “peso” influisce minimamente nell’Award Season, i loro verdetti si rivelano importanti per meglio comprendere i gusti alternativi della critica americana.

SFFCC_new-FULL-HEADER_2018_thin

In ogni caso nella scorsa edizione ben 5 premi sono stati poi confermati agli Oscar: miglior fotografia (Blade Runner 2049), miglior adattamento (Chiamami col tuo nome), miglior sceneggiatura originale (Get Out), miglior film d’animazione (Coco), miglior regia e miglior scenografia (The Shape of Water).

thumbnail_25a83dccd0503647796d895adfa960d4

Nell’edizione di quest’anno il premio per il miglior film dell’anno lo ha vinto la pluripremiata pellicola di Alfonso Cuaron, Roma, che ha conquistato anche quello per il miglior film straniero in rappresentanza del Messico, oltre al premio per la miglior fotografia attestandosi di fatto come il SUPER FAVORITO per gli Oscar 2019 dopo aver conquistato i principali riconoscimenti assegnati dai critici di New York, Washington, Philadelphia, Chicago, oltre a quelli di Toronto e a quelli on line di Los Angeles.

predictions oscar 2019

A parimerito con 3 premi spicca la pellicola BlacKkKlansman che ha vinto il premio per la miglior colonna sonora e il miglior adattamento (battendo il film If beale street could talk leader in queste due categorie per le quali è favorito ai prossimi Oscar). A ciò si aggiunge il meritato premio per la miglior regia assegnato al già premio Oscar alla carriera Spike Lee che ha al suo attivo per questo film non solo la nomination ai Golden Globe ma anche il Los Angeles Online Film Critics Society Award per il miglior regista dell’anno.

can-you-ever-forgive-me

Tra le sorprese spicca il premio assegnato al miglior attore non protagonista conferito a Michael B. Jordan per Black Panther dopo aver vinto per questo film il premio come miglior villain tra cui il Teen Choice Awards e l’MTV Movie Tv Awards, anche se però è stato snobbato dai Satellite Awards e ai Golden Globe. Sorprende in positivo anche il verdetto per la miglior attrice che regala a Melissa McCarthy il primo premio conquistato nell’Award Season per la sua interpretazione nel film Can You Ever Forgive Me? dopo aver ottenuto per questo film la nomination ai Satellite Award e ai Golden Globe.

Ecco la lista di tutti i vincitori dei San Francisco Film Critics Circle Awards 2018:

Best Picture – “Roma”

Best Director – Spike Lee for “BlacKkKlansman”

Best Documentary – “Won’t You Be My Neighbor?”

Best Foreign Language Film – “Roma”

Best Animated Film – “Spider-Man: Into the Spider-Verse”

Best Film Editing – “The Other Side of the Wind”

Best Production Design – “Black Panther”

Best Original Score – “BlacKkKlansman”

Best Cinematography – “Roma”

Best Adapted Screenplay – “BlacKkKlansman”

Best Original Screenplay – “First Reformed”

Best Supporting Actress – Regina King for “If Beale Street Could Talk”

Best Supporting Actor – Michael B. Jordan for “Black Panther”

Best Actress – Melissa McCarthy for “Can You Ever Forgive Me?”

Best Actor – Ethan Hawke for “First Reformed”