Assegnati gli Art Directors Guild Awards (ADG), i premi con cui il sindacato degli scenografi cinematografici e televisivi elegge annualmente le migliori prestazioni professionali in virtù del valido contributo offerto al settore. I verdetti di questi riconoscimenti spesso corrispondondo con le scelte degli Academy Awards, per questo sono molto attesi dagli addetti del settore perché consentono di prevedere il vincitore agli Oscar nella categoria miglior montaggio.

In ogni caso la suddivisione tra Miglior scenografo per un film in costume, Miglior scenografo per un film fantasy, Miglior scenografo per un film contemporaneo (introdotta dal 2000 in poi) consente di stabilire i frontrunner di questa categoria in vista degli Oscar.

art_directors_guild_logo_a_l

Basti pensare che su 4 edizioni (1996-2000) in cui non c’era ancora la suddivisione tra i tre generi, ben 3 volte il vincitore degli ADG Awards è stato confermato agli Oscar (Il Paziente Inglese, Titanic, Il mistero di Sleepy Hollow). Nelle successive 6 edizioni (2000-2005) in cui è stata introdotta la prima suddivisione (Periodic-Fantasy/Contemporaneo) la convergenza tra il verdetto dell’Art Directors Guild Award e quello degli Oscar è avvenuta tutte e 3 volte per un film periodic – fantasy (Moulin Rouge, Il Signore degli Anelli – Il ritorno del Re, Memorie di una Geisha). Infine nelle restanti 12 edizioni (2006-2018) in cui sono state nettamente separate le 3 categorie (Periodic/Fantasy /Contemporaneo) ben 9 volte il vincitore degli ADG Awards è stato confermato agli Oscar: 3 nella categoria miglior scenografia per un film fantasy (Il labirinto del fauno, Avatar, Mad Max: Fury Road), 5 nella categoria miglior scenografia per un film periodic (Il curioso caso di Benjamin Button, Hugo Cabret, Il grande Gatsby, Grand Budapest Hotel, The Shape of Water) e 1 volta nella categoria miglior scenografia per un film contemporaneo (La La Land).

la favorita il film

Quest’anno i verdetti sono stati piuttosto prevedibili nelle categorie: miglior film Periodic laddove ha vinto La Favorita (Fiona Crombie) dopo aver conquistato numerosi premi durante l’Award Season tra cui il British Independent Film Award, il Chicago Film Critics Association Award, il San Diego Film Critics Society Award e il Georgia Film Critics Association Award, e miglior film Fantasy dove ha vinto Black Panther che poteva contare non solo sul prestigioso Critics Choice Award ma anche sul Washington Film DC Area Critics Association Award, sul Los Angeles Film Critics Association Award e sul San Francisco Film Critics Circle Award conquistato per la medesima categoria.

black panther scenografia

Sorpresa invece nella categoria miglior film Contemporaneo dove Nelson Coates per il suo lavoro nella commedia di successo Crazy Rich Asians ha battuto la favorita Karen Murphy per A star is born.

crazy rich asians

Con l’assenza di quest’ultimo film dalla cinquina degli Oscar per la miglior scenografia, si rafforza la sfida tra La Favorita e Black Panther per conquistare l’ambita statuetta. Scarse restano le chance per gli altri tre film che chiudono la rosa dei candidati: First Man (Nathan Crowley), Roma (Eugenio Caballero) e Mary Poppins Returns (John Myhre)

Ecco la lista di tutti i vincitori degli ADG Awards 2019:

PERIOD FILM 
THE BALLAD OF BUSTER SCRUGGS
Production Designer: JESS GONCHOR
BOHEMIAN RHAPSODY
Production Designer: AARON HAYE
THE FAVOURITE
Production Designer: FIONA CROMBIE

FIRST MAN
Production Designer: NATHAN CROWLEY
ROMA
Production Designer: EUGENIO CABALLERO

FANTASY FILM 
BLACK PANTHER
Production Designer: HANNAH BEACHLER

FANTASTIC BEASTS: THE CRIMES OF GRINDELWALD
Production Designer: STUART CRAIG
THE HOUSE WITH A CLOCK IN ITS WALLS
Production Designer: JON HUTMAN
MARY POPPINS RETURNS
Production Designer: JOHN MYHRE
READY PLAYER ONE
Production Designer: ADAM STOCKHAUSEN

CONTEMPORARY FILM
A QUIET PLACE
Production Designer: JEFFREY BEECROFT
A STAR IS BORN
Production Designer: KAREN MURPHY
CRAZY RICH ASIANS
Production Designer: NELSON COATES

MISSION: IMPOSSIBLE – FALLOUT
Production Designer: PETER WENHAM
WELCOME TO MARWEN
Production Designer: STEFAN DECHANT

ANIMATED FILM 
DR. SEUSS’ THE GRINCH
Art Director: COLIN STIMPSON
INCREDIBLES 2    
Production Designer: RALPH EGGLESTON
ISLE OF DOGS
Production Designers: ADAM STOCKHAUSEN, PAUL HARROD 

RALPH BREAKS THE INTERNET
Production Designer: CORY LOFTIS
SPIDER-MAN: INTO THE SPIDER-VERSE
Production Designer: JUSTIN K. THOMPSON