Assegnati i rinomati Motion Picture Sound Editors Awards (MPSE), conosciuti anche con il nome di Golden Reel Awards, i premi con cui il sindacato dei montatori del sonoro sceglie annualmente i migliori professionisti per il loro straordinario contributo donato al settore cinematografico e televisivo. I verdetti di questi premi solitamente vengono confermati agli Oscar vincendo il premio per il miglior montaggio sonoro (Academy Award for sound editing).

mpse awards 2019

Basti pensare che su 29 edizioni (il premio è stato inaugurato nel 1988) il vincitore del Motion Picture Sound Editors Award per la categoria Sound Editing Dialogue ADR ha conquistato poi l’Oscar nella categoria miglior montaggio sonoro ben 6 volte: Chi ha incastrato Roger Rabbit?, Caccia ad Ottobre Rosso, Titanic, Salvate il soldato Ryan, Lettere da Iwo Jima, The Bourne Ultimatum; per la categoria Sound Editing Effects Foley ha conquistato poi l’Oscar ben 15 volte: Jurassic Park, Speed, Braveheart, Titanic, Salvate il soldato Ryan, Matrix, Master and Commander, Lettere da Iwo Jima, The Bourne Ultimatum, Il cavaliere oscuro, Inception, Skyfall, Gravity, American Sniper, Mad Max: Fury Road; per la categoria Sound Editing Music (introdotta dal 2015) ha conquistato poi l’Oscar ben 6 volte: Titanic, Inception, Hugo Cabret, Dunkirk.

040ba3a1-2655-41c3-9041-14ece07dba78

Quest’anno i verdetti dei Motion Picture Sound Editors Awards hanno ribaltato le previsioni dato che a vincere a sorpresa nella categoria Sound Editing Dialogue ADR è stato Bohemian Rhapsody (John Warhurst e Nina Hartstone) che si è aggiudicato anche il Best Sound Editing Music (Musical Feature) battendo a sorpresa il team del biopic First Man. Invece nella categoria (Sound Editing Effects Foley) che solitamente prevede il vincitore agli Oscar per il miglior montaggio sonoro ha vinto A quiet place – Un posto tranquillo (Ethan Van der Ryn e Erik Aadahl) confermando il verdetto dei Satellite Awards e degli Online Film Critics Society Awards.

MPSE AWARDS 2019

Con questi inattesi verdetti A quiet place – Un posto tranquillo e Bohemian Rhapsody diventano a pieno titolo i due frontrunner per gli Oscar nella categoria miglior montaggio sonoro, riducendo al minimo le chance di First Man che fin dall’inizio dell’Award Season era dato favorito nelle categorie del sonoro.

Ecco la lista di tutti i vincitori dei Motion Picture Sound Editors Awards 2019:

Best Sound Editing Dialogue ADR: Bohemian Rhapsody

Best Sound Editing Music (Musical Feature): Bohemian Rhapsody

Best Sound Editing Music Foreign-Language Feature: Roma

Best Sound Editing Effects Foley: A quiet place – Un Posto tranquillo

Best Sound Editing Feature Documentary: Free solo/They Shall Not Grow Old

Best Sound Editing Feature Animation: Spider-Man: Into the Spider-Verse

Best Sound Editing Feature Music Underscore: Spider-Man: Into the Spider-Verse