Rispetto alle previsioni del mese di aprile qualcosa è decisamente cambiato tra pellicole posticipate (Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese, Poor Things di Yorgos Lanthimos, Napoleon di Ridley Scott, Next Goal Wins di Taika Waititi (ancora!), Rustin di George C. Wolfe, Shirley di John Ridley, The Holdovers di Alexander Payne, Maestro di Bradley Cooper) ad altre che non hanno incontrato il favore della critica nonostante la forte aspettativa iniziale (come The Son di Florian Zeller che ha deluso all’ultimo Festival di Venezia), fino a quelle sparite dal radar delle release come The Killer di David Fincher, o Asteroid City di Wes Anderson che per ora è ancora previsto per il 2022.

12 film su 40 delle previsioni precedenti restano in pole position e in particolare il vincitore del prestigioso People’s Choice Award all’ultimo Toronto International Film Festival, The Fabelmans di Steven Spielberg, che al momento si attesta come il principale front-runner della prossima Awards Season.

Particolarmente interessante poi è la sempre più frequente apertura da parte dell’Academy ai film internazionali che da qualche anno a questa parte riescono a conquistare una doppia nomination e quindi sia nella loro categoria che in quella per il miglior film: dal messicano Roma (2019) al coreano Parasite (2020) fino al giapponese Drive My Car (2022). Su questa lunghezza d’onda spiccano 4 titoli che sono anche considerati i principali competitors di quest’anno nella categoria Miglior film internazionale: Close (Belgio), La donna del mistero (Corea del Sud), All Quiet on the Western Front (Germania) e il divisivo Bardo (Messico).

Quanto alla campagne degli Oscar troviamo in testa con 4 film in lizza A24 (Everything Everywhere all at once, The Whale, Close, The Inspection), con 3 film Netflix (Glass Onion, Bardo, All Quiet on the Western Front). Seguono con 2 Searchlight Pictures (Gli spiriti dell’isola, Empire of light), Universal Pictures (The Fabelmans, She Said), Focus Feature (Armageddon Time, TAR), Paramount Pictures (Top Gun: Maverick, Babylon) e United Artists (Women Talking, Till).

Lo scorso anno 9 film su 10 che ho indicato nelle previsioni di ottobre 2021 hanno ottenuto successivamente la nomination all’Oscar. 

Allora, occhio alla lista!

Quali sono i 25 film più gettonati per la prossima Awards Season?    

25. CLOSE (A24)

diretto da Lukas Dhont.

TRAMA: Léo e Rémi sono due ragazzi di tredici anni che vedono improvvisamente sconvolta la loro profonda amicizia, dilaniata dal cinismo e dalla malizia dei loro coetanei, mentre la prospettiva dell’adolescenza incombe…

NOMINATIONS: 5 European Film Awards

WINNERS: Grand Prix (Festival di Cannes), Miglior film (Hamptons International Film Festival), Audience Favorite – World Cinema (non in lingua inglese) (Mill Valley Film Festival), Silver Hugo Jury Award (Chicago International Film Festival)

FESTIVAL: Festival di Cannes, Sidney Film Festival, Karlovy Vary International Film Festival, Telluride Film Festival, Deauville American Film Festival, Zurich Film Festival, Busan International Film Festival, Vancouver International Film Festival, BFI London Film Festival, Mill Valley Film Festival, Chicago International Film Festival, Seville European Film Festival, AFI Fest

Categorie: miglior film, miglior film internazionale (Belgio), miglior sceneggiatura

CLIP: https://youtu.be/S7sw223zTuU

24. THE INSPECTION (A24)

diretto da Elegance Bratton.

TRAMA: Ellis French si arruola nel Corpo dei Marines e finisce al campo di addestramento a Parris Island, nella Carolina del Sud . Inizialmente soddisfa i requisiti fisici, ma non riesce a mascherare il suo orientamento sessuale, finendo per essere vittima un nonnismo quasi letale da parte dell’istruttore di addestramento e di un’altra recluta.

NOMINATIONS: 3 Gotham Awards, 3 Spirit Awards

WINNERS: Breakthrough Director & Writer Award (Montclair Film Festival)

FESTIVAL: Toronto International Film Festival, New York Film Festival, Chicago International Film Festival, Montclair Film Festival

CATEGORIE: miglior film, miglior sceneggiatura

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=wSeprzQM6gk

23. EMANCIPATION Oltre la libertà (APPLE ORIGINAL FILMS)

diretto da Antoine Fuqua.

TRAMA: Dopo essere stato frustato quasi a morte, una persona ridotta in schiavitù fugge da una piantagione della Louisiana, ingannando i cacciatori per unirsi all’esercito dell’Unione. Il film è basato sulla vera storia di Gordon. Le fotografie della sua schiena nuda, pesantemente flagellata dalle frustate di un sorvegliante, furono pubblicate in tutto il mondo nel 1863, dando al movimento abolizionista una prova della crudeltà della schiavitù americana.

NOMINATIONS:

WINNERS:

FESTIVAL:

CATEGORIE: miglior film, miglior attore (Will Smith), miglior attore non protagonista (Ben Foster), miglior scenografia, migliori costumi, miglior trucco, miglior sonoro, miglior fotografia (Robert Richardson)

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=1ZasXW_nJQc

22. LIVING (Sony Pictures Classic)

diretto da Oliver Hermanus.

TRAMA: è la storia di un uomo ordinario, ridotto da anni di oppressiva routine d’ufficio a condurre un’esistenza nell’ombra, che all’ultimo minuto fa uno sforzo supremo per trasformare la sua vita noiosa in qualcosa di meraviglioso: in una vita che possa dire di aver vissuto pienamente.

NOMINATIONS:

WINNERS: 1 Hollywood Music in Media Award (miglior colonna sonora), 1 BIFA (miglior scenografia)

FESTIVAL: Sundance Film Festival, Festival di Venezia, Telluride Film Festival, Toronto International Film Festival, San Sebastián International Film Festival, Zurich Film Festival, BFI London Film Festival, Tokyo International Film Festival

CATEGORIE: miglior film, miglior attore (Bill Nighy), miglior adattamento, migliori costumi (Sandy Powell).

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=w1IYxAIGZ_A

21. ALL QUIET ON THE WESTERN FRONT (Netflix)

diretto da Edward Berger.

TRAMA: È il 1917 ed è tempo di guerra in Germania, poiché Paul Bäumer (Felix Kammerer) mente sulla sua età in modo da potersi arruolare insieme ai suoi amici, tutti giovanissimi pieni di nozioni romantiche e patriottiche. La realtà della guerra smantella quasi immediatamente la loro esuberanza. Presto (troppo presto) Paul viene gettato in una trincea, con poca attrezzatura, addestramento minimo e l’uniforme prontamente riparata di un altro soldato sulla schiena. Solo il consiglio coraggioso di un veterano più anziano gli impedisce di diventare un’altra sfortunata statistica il suo primo giorno.

NOMINATIONS: 1 Sunset Circle Award

WINNERS: Miglior fotografia (Newport Beach Film Festival)

FESTIVAL: Zurich Film Festival, Toronto International Film Festival

CATEGORIE: miglior film, miglior film internazionale (Germania), miglior adattamento

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=qFqgmaO15x4

20. BLACK PANTHER: WAKANDA FOREVER (Marvel Studios)

diretto da Ryan Coogler.

TRAMA: I leader del regno di Wakanda combattono per proteggere la loro nazione dalle forze d’invasione sulla scia della morte di re T’Challa. Una nuova minaccia emerge dalla nazione nascosta sottomarina di Talokan.

NOMINATIONS: 1 Sunset Circle Award

WINNERS: 1 Hollywood Music in Media Award (miglior canzone), Irving M. Levin Award al regista (SFFILM Award)

FESTIVAL:

CATEGORIE: miglior film, miglior attrice non protagonista (Angela Bassett), miglior colonna sonora (Ludwig Göransson), miglior scenografia, miglior trucco, migliori costumi (Ruth E. Carter), migliori effetti speciali, miglior sonoro, miglior montaggio.

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=_Z3QKkl1WyM

19. LA DONNA DEL MISTERO (Mubi)

diretto da Park Chan-wook.

TRAMA: Un uomo muore cadendo dalla cima di una montagna. Il detective incaricato delle indagini fa la conoscenza della moglie del defunto e se ne invaghisce pur essendo sposato, ma lei diventa una sospettata.

NOMINATIONS: 1 Gotham Award, 1 BIFA, 6 Sunset Circle Awards

WINNERS: miglior regia (Festival di Cannes)

FESTIVAL: Festival di Cannes, Jerusalem Film Festival, Karlovy Vary International Film Festival, Toronto International Film Festival, Vancouver International Film Festival, Busan International Film Festival, New York Film Festival, BFI London Film Festival.

CATEGORIE: miglior film, miglior regia (Park Chan-wook), miglior film internazionale (Corea del Sud), miglior sceneggiatura, miglior fotografia

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=Bmoy73lhs-s

18. AVATAR: The Way of Water (20th Century Studios)

diretto da James Cameron

TRAMA: Jake vive felicemente la sua vita insieme a Neytiri ma Pandora nasconde ancora numerosi misteri. In veste di patriarca si ritroverà a dover combattere una dura guerra contro gli umani.

NOMINATIONS: Most Anticipated Film (Hollywood Critics Association Midseason Awards)

WINNERS: 1 Hollywood Music in Media Award (miglior colonna sonora)

FESTIVAL:

CATEGORIE: miglior film, miglior regia, migliori effetti speciali, miglior trucco, migliori costumi, miglior scenografia, miglior fotografia, miglior montaggio, miglior sonoro, miglior colonna sonora.

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=a8Gx8wiNbs8

17. TILL (United Artists/Orion)

diretto da Chinonye Chukwu.

TRAMA: è incentrato sulla figura di Mamie Till-Mobley, la nota educatrice e attivista americana che si è battuta per la giustizia dopo il linciaggio nel 1955 del figlio quattordicenne Emmett Louis Till, accusato di aver fischiato una donna bianca (Carolyn Bryant) che faceva la cassiera in un negozio di alimentari.

NOMINATIONS: 1 Gotham Award, 1 Sunset Circle Award

WINNERS: Mind the Gap Award for actress e director (Mill Valley Film Festival)

FESTIVAL: New York Film Festival, Mill Valley Film Festival, BFI London Film Festival

CATEGORIE: miglior film, miglior attrice (Danielle Deadwyler), miglior colonna sonora (Abel Korzeniowski), miglior montaggio, migliori costumi

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=rkQi6GBwmSA

16. THE WOMAN KING (Sony/Tri-Star)

TRAMA: Ispirata ai reali eventi accaduti nel Regno di Dahomey famoso per la sua unità di guerra tutta al femminile (le Agojie) e considerato uno degli Stati più potenti dell’Africa nei secoli XVIII° e XIX°.

NOMINATIONS: 1 Sunset Circle Award

WINNERS: ACE Golden Eddie Filmmaker of the Year Award (American Cinema Editors), 1 Hollywood Music in Media Award (miglior colonna sonora), Filmmaker Tribute (Gotham Awards)

FESTIVAL: Toronto International Film Festival, Zurich Film Festival

CATEGORIE: miglior film, miglior regia (Gina Prince-Bythewood), miglior attrice (Viola Davis), miglior attrice non protagonista (Thuso Mbedu), miglior colonna sonora (Terence Blanchard), migliori costumi, miglior scenografia, miglior trucco, miglior montaggio, miglior sonoro.

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=3RDaPV_rJ1Y

15. SHE SAID (Universal Pictures)

diretto da Maria Schrader.

TRAMA: ruota intorno alla vicenda che vede come protagoniste le due giornaliste del New York Times che con la loro inchiesta contribuirono a lanciare il movimento #MeToo infrangendo decenni di silenzio sul tema della violenza sessuale a Hollywood.

NOMINATIONS: 5 Sunset Circle Awards

WINNERS:

FESTIVAL: New York Film Festival, Mill Valley Film Festival, AFI Fest, BFI London Film Festival, Montclair Film Festival

CATEGORIE: miglior film, miglior attrice (Zoe Kazan), miglior attrice non protagonista (Carey Mulligan), miglior colonna sonora (Nicholas Britell), miglior montaggio, miglior adattamento.

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=i5pxUQecM3Y

14. ARMAGEDDON TIME (Focus Features)

diretto da James Gray.

TRAMA: è un racconto di formazione, incentrato sulle memorie d’infanzia del regista con l’intento di esplorare valori come lealtà e amicizia sullo sfondo sociale di un America pronta a cambiare il proprio volto. Ambientato negli anni ’80 e precisamente nel periodo storico che ha preceduto l’elezione di Ronald Reagan a presidente degli Stati Uniti d’America.

NOMINATIONS: 1 Gotham Award

WINNERS: Tribute Award for director (Mill Valley Film Festival)

FESTIVAL: Festival di Cannes, New York Film Festival, Telluride Film Festival, Deauville American Film Festival, Zurich Film Festival, Busan International Film Festival, Mill Valley Film Festival, Montclair Film Festival

CATEGORIE: miglior film, miglior regia, miglior attore non protagonista (Jeremy Strong), miglior attore non protagonista (Anthony Hopkins), miglior attrice non protagonista (Anne Hathaway), miglior script, miglior fotografia (Darius Khondji).

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=X374zZxPCDY

13. ELVIS (Warner Bros)

TRAMA: Uno sguardo alla vita della leggendaria star della rock and roll, Elvis Presley, nel suo complicato rapporto col manager Colonnello Tom Parker, dall’ascesa alla fama mondiale, passando per la relazione con la moglie Priscilla.

NOMINATIONS: 3 Hollywood Critics Association Midseason Awards, 12 AACTA Awards, 4 Sunset Circle Awards

WINNERS: miglior attore (Hollywood Critics Association Midseason Awards), 1 Hollywood Music in Media Award

FESTIVAL: Festival di Cannes

CATEGORIE: miglior film, miglior regia, miglior attore (Austin Butler), miglior attore non protagonista (Tom Hanks), migliori costumi, miglior trucco, miglior scenografia (Catherine Martin, Karen Murphy), miglior montaggio, miglior fotografia (Mandy Walker)

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=wBDLRvjHVOY

12. GLASS ONION: A KNIVES OUT MYSTERY (Netflix)

diretto da Rian Johnson.

TRAMA: Il famoso detective del sud Benoit Blanc si reca in Grecia per il suo ultimo caso.

NOMINATIONS:

WINNERS: 3° posto al People’s Choice Award (Toronto International Film Festival), Distinguished Screenwriter Award (Middleburg Film Festival), Audience Award (Chicago International Film Festival)

FESTIVAL: Toronto International Film Festival, Mill Valley Film Festival, BFI London Film Festival, Montclair Film Festival

CATEGORIE: miglior film, miglior script, miglior attrice non protagonista (Janelle Monáe), miglior montaggio, migliori costumi, miglior scenografia

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=YpwUTjPLyzY

11. BARDO, False Chronicle of a Handful of Truths (Netflix)

diretto da Alejandro G. Iñárritu.

TRAMA: un racconto nostalgica percepito come un viaggio epico. Una cronaca di incertezze in cui il personaggio principale, un noto giornalista e documentarista messicano, torna nel suo paese natale per affrontare la sua identità, le relazioni familiari e la follia dei suoi ricordi, nonché il passato e la nuova realtà del suo paese.

NOMINATIONS: 1 Sunset Circle Award

WINNERS:

FESTIVAL: Festival di Venezia, Telluride Film Festival, San Sebastián International Film Festival, BFI London Film Festival, Busan International Film Festival, Mill Valley Film Festival, Tokyo International Film Festival, AFI Fest

CATEGORIE: miglior film, miglior regia, miglior script, miglior fotografia (Darius Khondji), miglior montaggio (Alejandro G. Iñárritu), miglior scenografia (Eugenio Caballero)

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=lCQimQfDuTs

10. THE WHALE (A24)

diretto da Darren Aronofsky.

TRAMA: Un solitario insegnante di inglese gravemente obeso tenta di riallacciare i rapporti con la figlia adolescente per un’ultima possibilità di redenzione.

NOMINATIONS: 2 Gotham Awards, 2 Sunset Circle Awards

WINNERS: Leoncino d’Oro Agiscuola Award (Festival di Venezia), Audience Favorite – US Cinema (Mill Valley Film Festival), Tribute Award for actor (Mill Valley Film Festival), Tiff Tribute Award for Performance (Toronto International Film Festival), American Riviera Award (Santa Barbara International Film Festival)

FESTIVAL: Festival di Venezia, Toronto International Film Festival, BFI London Film Festival, Mill Valley Film Festival, Montclair Film Festival, Heartland Film Festival

CATEGORIE: miglior film, miglior regia, miglior adattamento, miglior attore (Brendan Fraser), miglior attrice non protagonista (Sadie Sink, Hong Chau, Samantha Morton), miglior trucco, miglior fotografia (Matthew Libatique), miglior montaggio (Andrew Weisblum)

TRAILER: https://youtu.be/D30r0CwtIKc

9. TRIANGLE OF SADNESS (NEON)

diretto da Ruben Östlund.

TRAMA: I modelli Carl e Yaya navigano nei mari turbolenti dell’alta moda mentre affrontano la realtà e i confini della loro relazione. Invitati a bordo di un superyacht per una vacanza di lusso, si ritrovano in compagnia di un oligarca russo , un trafficante d’armi britannico e una coterie di personaggi nefasti, il tutto sotto il comando di un capitano americano. Inizialmente simile al sogno di un influencer, la vita a bordo della nave diventa tesa quando si avvicina una tempesta. Gli animi si logorano e le costituzioni messe a dura prova, prima ancora che il capitano decida di intrattenere i suoi ospiti con un pasto riccamente stravagante. Con il calare del caos, l’equilibrio del potere si sposta e l’ordine delle cose si inverte, creando la scena per un nuovo tipo di conflitto di classe.

NOMINATIONS: 5 European Film Awards

WINNERS: Palma d’Oro, CST Artist – Technician Prize (Festival di Cannes), miglior montaggio (Woodstock Film Festival)

FESTIVAL: Festival di Cannes, San Sebastián International Film Festival, Sydney Film Festival, Sarajevo Film Festival, Toronto International Film Festival, Zurich Film Festival, Fantastic Fest, Hamburg Film Festival, New York Film Festival, Woodstock Film Festival, Busan International Film Festival, BFI London Film Festival, Rome Film Festival

CATEGORIE: miglior film, miglior regia, miglior script, miglior montaggio, miglior attore non protagonista (Woody Harrelson), miglior attrice non protagonista (Dolly De Leon)

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=VDvfFIZQIuQ

8. EMPIRE OF LIGHT (Searchlight Pictures)

diretto da Sam Mendes.

TRAMA: Ambientato in una cittadina balneare inglese nei primi anni ’80, la potente e toccante storia sul legame umano e sulla magia del cinema.

NOMINATIONS: 2 Sunset Circle Awards

WINNERS: TIFF Ebert Director Award (Toronto International Film Festival), Special Krzysztof Kieślowski (ENERGA CAMERIMAGE)

FESTIVAL: Telluride Film Festival, Toronto International Film Festival, Vancouver International Film Festival, Woodstock Film Festival, BFI London Film Festival

CATEGORIE: miglior film, miglior regia, miglior attrice (Olivia Colman), miglior attore non protagonista (Michael Ward, Toby Jones), miglior colonna sonora (Trent Reznor, Atticus Ross), miglior fotografia (Roger Deakins), miglior montaggio (Lee Smith), migliori costumi (Alexandra Byrne).

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=HdMPTgYi-0w

7. TÁR (Focus Features)

diretto da Todd Field.

TRAMA: Uno sguardo al mondo internazionale della musica classica incentrato su Lydia Tár, una delle più grandi compositrici e direttrici d’orchestra viva, e la prima donna, direttrice principale in assoluto di una grande orchestra tedesca.

NOMINATIONS: 5 Gotham Awards, 5 Sunset Circle Awards, 7 Spirit Awards

WINNERS:  Coppa Volpi (Festival di Venezia), Silver Medallion Tribute a Cate Blanchett (Telluride Film Festival), Audience Award (Mill Valley Film Festival), 1 Hollywood Music in Media Award, Outstanding Performer of the Year Award (Santa Barbara International Film Festival)

FESTIVAL: Festival di Venezia, Telluride Film Festival, New York Film Festival, Mill Valley Film Festival.

CATEGORIE: miglior film, miglior regia, miglior attrice (Cate Blanchett), miglior attrice non protagonista (Nina Hoss), miglior script, miglior fotografia, miglior colonna sonora (Hildur Guðnadóttir).

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=-U-UcuNT5jE

6. TOP GUN: MAVERICK (Paramount Pictures)

diretto da Joseph Kosinski.

TRAMA: Il Tenente Pete “Maverick” Mitchell (Tom Cruise), tra i migliori aviatori della Marina, dopo più di trent’anni di servizio è ancora nell’unico posto in cui vorrebbe essere. Evita la promozione che non gli permetterebbe più di volare, e si spinge ancora una volta oltre i limiti, collaudando coraggiosamente nuovi aerei. Chiamato ad addestrare una squadra speciale di allievi dell’accademia Top Gun per una missione segreta, Maverick incontrerà il Tenente Bradley Bradshaw (Miles Teller), nome di battaglia “Rooster”, figlio del suo vecchio compagno di volo Nick Bradshaw “Goose”. Alle prese con un futuro incerto e con i fantasmi del suo passato, Maverick dovrà affrontare le sue paure più profonde per portare a termine una missione difficilissima, che richiederà grande sacrificio da parte di tutti coloro che sceglieranno di parteciparvi.

NOMINATIONS: 5 Saturn Awards, 4 Hollywood Critics Association Midseason Awards, 5 Sunset Circle Awards

WINNERS: 2 Saturn Awards (miglior attore, miglior film d’azione)

FESTIVAL: Festival di Cannes (premiere)

CATEGORIE: miglior film, miglior regia, miglior attore (Tom Cruise), miglior canzone originale (Lady Gaga), miglior fotografia (Claudio Miranda), miglior montaggio, miglior sonoro, migliori effetti speciali.

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=95j_EVjYI_M

5. BABYLON (Paramount Pictures) 

diretto da Damien Chazelle.

TRAMA: Una storia di ambizioni smisurate ed eccessi oltraggiosi, ripercorre l’ascesa e la caduta di più personaggi durante un’era di decadenza e depravazione sfrenata nella prima Hollywood. La storia è ambientata in Pre-Code Hollywood tra la fine degli anni ’20 e l’inizio degli anni ’30, durante il passaggio dell’industria cinematografica dai film muti ai quelli sonori. Quest’epoca era rinomata non solo per le sue feste leggendarie ma anche per i suoi contenuti cinematografici trasgressivi. Quando il Codice di produzione cinematografica è stato applicato nel 1934, il contenuto dei film è stato severamente limitato e la censura non ha consentito ai film pre-codice di essere ripubblicati senza tagli permanenti alle stampe principali.

NOMINATIONS: Most Anticipated Film (Hollywood Critics Association Midseason Awards)

WINNERS: Maria Manetti Shrem Award a Margot Robbie (SFFILM Award)

FESTIVAL:

CATEGORIE: miglior film, miglior regia, miglior attore non protagonista (Diego Calva), miglior attore (Brad Pitt), miglior attrice (Margot Robbie), miglior attrice non protagonista (Jean Smart), miglior script, miglior fotografia (Linus Sandgren), miglior colonna sonora (Justin Hurwitz), miglior montaggio, miglior sonoro, miglior scenografia, miglior trucco, migliori costumi (Mary Zophres).

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=4FafYMR883c

4. GLI SPIRITI DELL’ISOLA (Searchlight Pictures)

diretto da Martin McDonagh.

TRAMA: Ambientato su una remota isola al largo della costa occidentale dell’Irlanda, segue gli amici di una vita Padraic e Colm, che si trovano in una situazione di stallo quando il secondo mette fine inaspettatamente alla loro amicizia. Uno sbalordito Padraic, aiutato dalla sorella Siobhan e dal giovane e tormentato isolano Dominic cercano di riparare la relazione, rifiutandosi di accettare un no come risposta. Ma i ripetuti sforzi di Padraic non fanno che rafforzare la determinazione del suo ex amico e quando Colm consegna un ultimatum disperato, gli eventi si intensificano rapidamente, con conseguenze scioccanti.

NOMINATIONS: 1 Gotham Award, 2 Sunset Circle Awards

WINNERS: miglior script, miglior attore (Festival di Venezia), Audience Favorite – World Cinema (Mill Valley Film Festival), Miglior film internazionale (Newport Beach Film Festival), Desert Palm Achievement Award (Palm Springs International Film Award)

FESTIVAL: Festival di Venezia, Toronto International Film Festival, Zurich Film Festival, Fantastic Fest, Vancouver International Film Festival, Woodstock Film Festival, Hamburg Film Festival, Busan International Film Festival, BFI London Film Festival, Tokyo International Film Festival

CATEGORIE: miglior film, miglior regia, miglior script, miglior attore (Colin Farrell), miglior attore non protagonista (Brendan Gleeson, Barry Keoghan), miglior attrice non protagonista (Kerry Condon), miglior montaggio (Mikkel E.G. Nielsen), miglior colonna sonora (Carter Burwell), miglior fotografia.

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=A2kNxDuWlnk

3. EVERYTHING EVERYWHERE ALL AT ONCE (A24)

diretto da Dan Kwan, Daniel Scheinert.

TRAMA: Un’anziana immigrata cinese viene coinvolta in un’avventura folle, in cui lei sola può salvare il mondo esplorando altri universi che si connettono con le vite che avrebbe potuto condurre.

NOMINATIONS: 7 Saturn Awards, 1 Amanda Awards, 8 Hollywood Critics Association Midseason Awards, 3 Gotham Awards, 4 Sunset Circle Awards, 8 Spirit Awards

WINNERS: 7 Hollywood Critics Association Midseason Awards, Adobe Editing Award (SXSW Film Festival), 3 Saturn Awards (miglior attrice, miglior attore non protagonista, miglior fantasy), Maltin Modern Master Award a Jamie Lee Curtis (Santa Barbara International Film Festival)

FESTIVAL: South by Southwest Film Festival, Busan International Film Festival

CATEGORIE: miglior film, miglior regia, miglior script, miglior attrice (Michelle Yeoh), miglior attrice non protagonista (Stephanie Hsu), miglior attore non protagonista (Ke Huy Quan), miglior montaggio, miglior sonoro, migliori effetti speciali, miglior fotografia

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=4c54mh9Yu-Q

2. WOMEN TALKING (MGM/United Artists)

diretto da Sarah Polley.

TRAMA: Nel 2010 le donne di una comunità religiosa isolata sono alle prese con la riconciliazione della loro realtà con la loro fede. Basato sul romanzo di Miriam Toews.

NOMINATIONS: 3 Gotham Awards, 6 Sunset Circle Awards, 3 Spirit Awards

WINNERS: 2° posto People’s Choice Award (Toronto International Film Festival), Silver Medallion Tribute a Sarah Polley (Telluride Film Festival), TIFF Tribute Artisan Award alla colonna sonora di Hildur Guðnadóttir (Toronto International Film Festival), Mind the Gap Award for cast (Mill Valley Film Festival), Storytelling (SFFILM Award), Director of the Year (Palm Springs International Film Awards), Robert Altman Award (Film Independent Spirit Award)

FESTIVAL: Telluride Film Festival, Toronto International Film Festival, New York Film Festival, BFI London Film Festival, AFI Fest

CATEGORIE: miglior film, miglior regia, miglior attrice (Rooney Mara), miglior attrice non protagonista (Claire Foy, Jessie Buckley), miglior attore non protagonista (Ben Whishaw), miglior adattamento, miglior fotografia, miglior colonna sonora (Hildur Guðnadóttir), miglior scenografia, migliori costumi

TRAILER: https://youtu.be/Wjdiq98AVMg

1. THE FABELMANS (Universal Pictures)

diretto da Steven Spielberg.

TRAMA: Liberamente ispirato all’infanzia di Spielberg cresciuto nell’Arizona del secondo dopoguerra, dai sette ai diciotto anni. Nei suoi panni un giovane di nome Sammy Fabelman che scopre uno sconvolgente segreto di famiglia, che riuscirà ad accettare grazie al potere del cinema capace di farci vedere la verità su noi stessi.

NOMINATIONS: 4 Sunset Circle Awards

WINNERS: People’s Choice Award (Toronto International Film Festival)

FESTIVAL: Toronto International Film Festival, Festival del cinema di Roma, AFI Fest

CATEGORIE: miglior film, miglior regia, miglior script, miglior attrice (Michelle Williams), miglior attore (Gabriel LaBelle), miglior attore non protagonista (Judd Hirsch, Paul Dano), miglior colonna sonora (John Williams), miglior fotografia (Janusz Kaminski), miglior montaggio, miglior scenografia, migliori costumi (Mark Bridges).

TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=WpWu09MVWiU

ALTRE POSSIBILITA:

26. Bones and All di Luca Guadagnino (MGM/United Artists)

27. White Noise di Noah Baumbach (Netflix)

28. Pinocchio di Guillermo Del Toro (Netflix)

29. Undici Vite di Ron Howard (Amazon Studios/MGM)

30. Causeway di Lila Neugebauer (Apple Original Films)

31. RRR di S. S. Rajamouli (Raftar Creations)

32. The Wonder di Sebastián Lelio (Netflix)

33. I Wanna Dance with Somebody di Kasi Lemmons (Columbia/TriStar)

34. The Swimmers di Sally El Hosaini (Netflix)

35. The Son di Florian Zeller (Sony Pictures Classic)

36. After Sun di Charlotte Wells (A24)

APPROFONDIMENTO

Oscar 2023: i 40 film da tenere d’occhio (previsioni aprile)

Oscar 2023: i 15 film d’animazione da tenere d’occhio (previsioni giugno)

Oscar 2023: le 15 migliori attrici da tenere d’occhio (previsioni luglio)

Oscar 2023: i 15 migliori attori da tenere d’occhio (previsioni agosto)

Oscar 2023: le 15 migliori attrici non protagoniste da tenere d’occhio (previsioni settembre)

Oscar 2023: i 15 migliori attori non protagonisti da tenere d’occhio (previsioni settembre)

Oscar 2023: i 15 migliori registi da tenere d’occhio (previsioni ottobre)

Oscar 2023: i film presentati per la categoria Best International Feature Film