Sulla base dei premi assegnati durante l’Award Season tra cui gli Hollywood Film Awards, i Gotham Independent Film Awards, i National Board of Review, i New York Film Circle Critics Awards, i Los Angeles Film Critics Awards, i Detroit Film Critics Society Awards, i Washington DC Area Film Critics Association Awards, i Boston Online Film Critics Association Awards, i Boston Society of Film Critics Awards, i Toronto Film Critics Awards, i NewYork OnLine Film Critics Awards, i San Francisco Film Critics Awards, i Phoenix Critics Circle Awards, i Dallas Fort-Worth Film Critics Association Awards, i British Independent Film Awards, i Chicago Film Critics Association Awards, gli African American Film Critics Association Awards, i San Diego Film Critics Society Award, i Black Film Critics Circle Awards,  i North Texas Film Critics Association Awards, i Las Vegas Film Critics Society Awards, gli Indiana Film Journalists Association Awards, i Phoenix Film Critics Society Awards, i Seattle Film Critics Society Awards, i Southeastern Film Critics Association Awards, i St.Louis Film Critics Association Awards, i Kansas City Film Critics Circle Awards, Uthah Film Critics Association Awards, i Vancouver Film Critics Circle Awards, gli Annual Online Film Critics Society Awards, i Florida Film Critics Circle Awards, i Nevada Film Critics Society Awards, i North Carolina Film Critics Association Awards, gli Oklahoma Film Critics Association Awards, i Columbus Film Critics Association Awards, i National Society of Film Critics Awards, agli Houston Film Critics Society Awards, i Golden Globe, gli Alliance of Women Film Journalists EDA Awards, gli Austin Film Critics Association Awards, gli Iowa Film Critics Association Awards, ai Georgia Film Critics Association Awards, i Critics Choice Movie Awards, i Denver Film Critics Society Awards, i SAG Awards, i London Film Critics Circle Awards, i Satellite Awards, i BAFTA, gli Independent Spirit Awards abbiamo elaborato le previsioni sul nome della miglior attrice che avrebbe vinto l’Oscar 2018 (la classifica è stata aggiornata dopo ogni premio assegnato):

1. FRANCES MCDORMAND (Tre manifesti a Ebbing, Missouri)

Dopo aver ottenuto il premio come miglior attrice ai SAG Awards, ai Golden Globe, ai Critics Choice Movie Awards, ai BAFTA, agli Independent Spirit Awards ai Detroit Film Critics Society Awards, ai Boston Online Film Critics Association Awards, ai Toronto Film Critics Awards, ai San Francisco Film Critics Awards, ai Washington DC Area Film Critics Association Awards, ai Phoenix Critics Circle Awards, agli African American Film Critics Association Awards, ai Black Film Critics Circle Awards, ai North Texas Film Critics Association Awards, ai Las Vegas Film Critics Society Awards, ai Phoenix Film Critics Society Awards, ai St.Louis Film Critics Association Awards, agli Alliance of Women Film Journalists EDA Awards, agli Austin Film Critics Association Awards, ai London Film Critics Circle Awards oltre alla nomination agli Independent Spirit Awards, ai SAG Awards, ai BAFTA e ai Satellite Awards, e dopo essersi piazzata seconda ai Los Angeles Film Critics Association Awards per Frances McDormand è riuscita a vincere l’Oscar nella categoria miglior attrice protagonista grazie alla sua performance convincente nel film Tre manifesti a Ebbing, Missouri. Di fatto la signora Coen è riuscita a far fruttare la 5 nomination della sua carriera vincendo una seconda statuetta dopo averla già conquistata nel 1997 come lead actress per il film Fargo.

2. Sally Hawkins (The Shape of Water)

Grazie alla sua vittoria ai Los Angeles Film Critics Association Awards, ai Boston Society of Film Critics Awards, ai Phoenix Critics Circle Awards, ai Dallas Fort-Worth Film Critics Association Awards, ai Southeastern Film Critics Association Awards, agli Uthah Film Critics Association Awards, ai Kansas City Film Critics Circle Awards, agli Annual Online Film Critics Society Awards, ai Nevada Film Critics Society Awards, ai North Carolina Film Critics Association Awards, agli Oklahoma Film Critics Association Awards, ai Columbus Film Critics Association Awards, ai National Society of Film Critics Awards, agli Houston Film Critics Society Awards, ai Satellite Awards, ai London Film Critics Circle Awards (come miglior attrice britannico-irlandese) ma anche alla nomination ai Satellite Awards, ai BAFTA, e ai SAG Awards, Sally Hawkins ha OTTENUTO la sua seconda nomination agli Oscar dopo averla ottenuta come supporter nel 2014 per film Blue Jasmine di Woody Allen. All’inizio dell’ Award Season la Hawkins era data favorita tra le possibili nominate come miglior attrice agli Oscar 2018 per il suo ruolo nel film Maudie, successivamente il Leone D’oro conquistato dal film all’ultimo Festival di Venezia ha ampliato le possibilità per l’intero cast di entrare nella corsa agli Oscar (infatti anche la Spencer e Jenkins hanno ottenuto la nomination nelle categorie supporter)

3. Saoirse Ronan (Lady Bird)

Grazie alla vittoria ai Golden Globe e a quella ottenuta ai Gotham Independent Film Awards, ai Chicago Film Critics Association Awards, ai New York Film Circle Critics Awards, agli Indiana Film Journalists Association Awards, ai Seattle Film Critics Society Awards, ai Vancouver Film Critics Circle Awards, agli Iowa Film Critics Association Awards, ai Georgia Film Critics Association Awards, ai Denver Film Critics Society Awards Saoirse Ronan ha conquistato una nomination agli Oscar nella categoria miglior attrice per il film di Greta Gerwig,Lady Bird, dopo aver anche ottenuto una candidatura agli Independent Spirit Awards, ai SAG Awards, ai BAFTA, ai Satellite Awards. Per la Ronan si tratta della sua 3a nomination dopo averla ottenuta nel 2008 come miglior attrice non protagonista per Espiazione e nel 2016 come miglior attrice per Brooklyn.

4.Meryl Streep (The Post)

Con l’esclusione dai Satellite Awards e clamorosamente dai SAG Awards e dai BAFTA (nonostante la sua vittoria ai National Board of Review  e la nomination conquistata sia ai Critics Choice Movie Awards che ai Golden Globe) Meryl Streep sembrava non potesse farcela questa volta. Eppure è arrivata ugualmente la 21 esima candidatura della sua carriera per il film The Post.

tonya-harding-margot-robbie-after-landing-the-triple-axel

5.Margot Robbie (I, Tonya)

Dopo aver vinto il Critics Choice Movie Award, il New York Online Film Critics Award e il Florida Film Critics Circle Award come miglior attrice e ottenuto la nomination ai BAFTA, ai Gotham Independent Film Awards, agli Independent Spirit Awards e ai SAG Awards, ai Satellite Awards come miglior attrice protagonista per il suo incredibile lavoro nel biopic su Tonya Harding, dal titolo I,Tonya, si sono effettivamente concretizzate le chance per Margot Robbie che ha infatti ottenuto una nomination agli Oscar come miglior attrice protagonista. Per la Robbie si tratta della sua prima nomination agli Academy Award dopo aver collezionato nella sua carriera riconoscimenti importanti: dall’Empire Award come miglior attrice emergente per il film The Wolf of Wall Street al Critic’s Choice Movie Award come miglior attrice d’azione per Suicide Squad.


ESCLUSE

jessica chastain

Jessica Chastain (Molly’s Game)

Con la sua esclusione dai SAG Awards e dai BAFTA si sono incrinate per Jessica Chastain le possibilità di ottenere una nomination agli Oscar nonostante la sua candidatura ai Critics Choice Movie Awards , ai Golden Globe e ai Satellite Awards, per la sua interpretazione nel film Molly’s Game. Infatti è stata come era previsto esclusa dalla cinquina.

kate winslet wonder wheel

Kate Winslet (Wonder Wheel)

Con l’esclusione dai Critics Choice Movie Awards, dai Golden Globe, dai SAG Awards, dai BAFTA e dai Satellite Awards era piuttosto prevedibile che Kate Winslet fosse esclusa dalla cinquina per gli Oscar 2018, nonostante la sua vittoria agli Hollywood Film Awards come miglior attrice. Dopo l’Oscar 2002 per The Reader, la Winslet non è riuscita ad ottenere la sua 8 candidatura per il film diretto da Woody Allen, La Ruota delle Meraviglie.